• Lun. Giu 24th, 2024

Come affrontare la paura di guidare

DiRedazione

Apr 28, 2023
paura guidare

Molte persone sperimentano una paura intensa e paralizzante quando devono prendere il volante: le persone in questione sono così tante che gli psicologi, all’interno dei loro blog, si impegnano a dedicare interi articoli su questo argomento (cosa che è possibile trovare, per esempio, sul sito di www.psicologo-online24.it).

Non c’è da stupirsi: guidare è un impegno che richiede concentrazione, rispetto delle regole stradali e rapidi riflessi di fronte a circostanze impreviste. Sebbene un po’ di tensione sia normale prima della guida, superare la propria ansia può diventare estenuante. Ma non occorre disperarsi: esistono diversi modi per affrontare con successo la paura di guidare! In questo articolo, offriremo consigli pratici proprio su come gestire l’ansia senza lasciarla dominare quando ci si trova davanti al volante.

  1. Identificare la causa della paura di guidare

Identificare la causa della paura di guidare è un passo importante: spesso, però, le persone sono così ansiose all’idea di guidare che non riescono a identificare con precisione il motivo della loro paura.

  • La paura di guidare è spesso associata a traumatici eventi del passato, come incidenti o situazioni spaventose.
  • A volte, la paura di guidare può derivare dall’aver trascorso diverse ore nell’auto durante molteplici viaggi.
  • Altre volte, può essere il risultato di un disturbo d’ansia generalizzata o di altri tipi di disturbi mentali che possono influenzare la capacità di guidare in modo sicuro.

Un modo per identificare la causa della paura di guidare consiste nel prendere nota delle situazioni che fanno sentire a disagio. Bisogna anche prendere nota delle reazioni fisiche e mentali che si provano quando si guida può aiutare a individuare le origini della paura.

Inoltre, una valutazione da parte di uno specialista nell’ambito del comportamento automobilistico, come un consulente di guida certificato, può anche aiutare a identificare gli aspetti problematici della guida.

  1. Trovare il proprio metodo per superare la paura

Trovare il proprio metodo per superare la paura di guidare può essere un processo lento, ma assolutamente necessario.

Molti individui possono beneficiare della comprensione delle proprie preoccupazioni e paure: questo può aiutare a identificare i comportamenti che devono essere modificati per affrontare la paura in modo più efficace. Uno dei modi più semplici per avviare questo processo è scrivere i pensieri e le emozioni che si provano mentre si è alla guida. Questo può aiutare a identificare eventuali aspetti negativi del proprio stato emotivo, che potrebbero influenzare la guida in maniera significativa.

Dopo aver individuato le sensazioni sgradevoli, è utile cercare di trovare modi per affrontarle. La paura di guidare può essere affrontata con l’esercizio e con l’allenamento: se, per esempio, si sente di non essere abbastanza sicuri della propria guida, è consigliabile prendere lezioni di guida con un istruttore qualificato. Infine, l’esposizione graduale al volante può aiutare anche ad alleviare le preoccupazioni riguardo la capacità di guidare e aumentare la fiducia nella propria abilità.

  1. Prendere confidenza con l’auto in situazioni controllate

Per iniziare a prendere confidenza con l’auto, è importante scegliere una strada sicura e familiare, come un parcheggio o un’area di servizio.

Prima di mettersi alla guida, l’utente dovrebbe accertarsi che tutti i comandi dell’auto siano ben funzionanti. Dovrebbe anche controllare la pressione delle gomme e l’olio del motore, in modo da essere certo che tutto sia al suo posto. Una volta pronti, bisogna prendere confidenza con le varie funzionalità dell’auto, come la frizione, i freni o le marce.

Sempre in situazioni controllate, sarebbe importante imparare ad adattarsi al proprio veicolo ed eseguire manovre semplici come parcheggiare o fare retromarcia. Ancora, in situazioni controllate si può fare pratica cambiando marcia anche su aree diverse (salite o discese). Un altro consiglio utile è quello di abituarsi all’uso e al posizionamento dello specchietto retrovisore a destra del guidatore, per avere una visuale laterale più ampia.

Tutto questo aiuterà ad affrontare in futuro situazioni più complesse, come guidare nella nebbia o nella pioggia.

Redazione
libricom.it è un blog di informazioni di bellezza e salute, cultura, web, news, natura, moda, viaggi e molto di più. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com

Continuando a navigare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.